Lo studente “TUTOR”

Un’esperienza quale quella dello “studente tutor” realizzata tra l’Istituto di Istruzione Secondaria “N.Moccia” di Nardò e il Centro Amici di Nico di Matino (LE) é un modo per restituire ai disabili, alle loro famiglie, alla scuola, ed anche agli stessi giovani protagonisti, vari spunti di riflessione.

Partecipando attivamente a questo breve percorso formativo, hanno dimostrato la volontà di dare non solo un senso profondo a ciò che hanno vissuto, ma anche una volontà ampiamente dimostrata a ripetere l’esperienza anche fuori dal loro contesto scolastico, chiedendo ed offrendo disponibilità ad essere coinvolti maggiormente e a sentirsi parte di un progetto sia dentro che fuori le mura scolastiche.

La qualità dell’inclusione scolastica sarà sempre più alta quanto più crescerà la capacità di integrare le diverse competenze, evitando la delega ai soli specialisti, di lavorare su progetti condivisi e costruendo linguaggi comuni, ottimizzando l’uso delle risorse economiche ed investendo sulla qualificazione e la professionalità dei vari operatori e sulla partecipazione attiva delle famiglie.